Il 2° Battaglione Paracadutisti dal 1976 a oggi

Il 2° Battaglione Paracadutisti dal 1976 a oggi

18.00

Descrizione

Dopo l’interesse riscosso dal libro “Il V Battaglione paracadutisti dal 1977 a oggi”, uscito la scorsa stagione, non potevamo esimerci dal trattare anche il II Battaglione; i libri si complementano vicendevolmente e, oltre alla Storia dei reparti, vengono evidenziati alcuni aspetti specifici dell’intera Specialità dei paracadutisti. Le vicissitudini del II Battaglione paracadutisti iniziano con uno strano scambio di “numeri” con il Battaglione Carabinieri, ma in effetti il “II” è stato il primo reparto di paracadutisti creato nell’Esercito. Ma questo è solo il primo di una serie di primati che il II Battaglione accumulerà nella sua pluridecennale storia; il primo lancio di guerra su Cefalonia, il primo reparto di paracadutisti costituito da volontari, una delle sue unità, la 6^ Compagnia “Grifi”, è stata l’unica unità organica delle nostre Forze Armate a essere impiegata in ben quattro continenti. Il II Battaglione, dopo le vicende belliche che lo hanno visto impegnato sul fronte balcanico e poi africano, dal 1959 ha rappresentato, insieme al V Battaglione, il nocciolo attorno al quale si sono stati creati dapprima il 1° Gruppo Tattico e successivamente la Brigata paracadutisti “Folgore”. “Di fulgida gloria, vigile scolta” è scritto sul suo simbolo. Mai un motto fu più indicato per un reparto.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.800 kg
Dimensioni 24 x 17 cm

Ti potrebbe interessare…